donna-in-viaggio-1394456695-170667a.jpeg

Quante nuove vite sono in rinascita ogni giorno !!

Tutti noi iniziamo questa avventura chiamata vita, già nel momento in cui veniamo concepiti.
Ci formiamo, ci sviluppiamo all'interno del grembo materno e al momento della nostra comparsa in questo mondo, che avviene nel momento in cui iniziamo a respirare con i nostri polmoni, ecco, lì inizia un nuovo capitolo della nostra vita.

Dal primo istante seguiamo ciecamente il nostro istinto e piangiamo per annunciare il nostro arrivo in questo mondo. Con il passare dei giorni e dei mesi impariamo a sorridere, gattonare, emettere i primi suoni vocali, insomma facciamo tutto quello che ci viene mostrato e insegnato, perchè da piccoli siamo come spugne: impariamo tutto guardando e imitando le persone che abbiamo di fronte più frequetemente. Ancora non abbiamo acquisito la capacità di distinguere ciò che va bene fare da quello che forse è meglio evitare.
Poi crescendo iniziano i primi scontri con i nostri genitori, vogliamo fare di testa nostra e per lo più vogliamo fare ciò che ci piace e ci fa star bene.

Ma per il "quieto vivere" facciamo ciò che ci viene detto. E cosi per molti di noi che abbiamo già passato gli anta, ci siamo ritrovati a vivere una vita già segnata.

In linea di massima la mentalità educativa di quegli anni era questa: ai figli maschi veniva insegnato di studiare, prendere buoni voti, diplomarsi e trovare un buon lavoro. Non era importante che piacesse, ciò che contava era avere di che vivere per se stessi e per crearsi una famiglia.

Per le femmine la storia era un pò diversa: studia fin dove serve (spesso era la fine della scuola dell'obbligo), trovati un lavoro, non importa se non ti piace, non ti lamentare, sii paziente, dì sempre di si anche se lo stipendio è molto basso e anche se a volte non arriva. Non conta se le umiliazioni sono tante da farti venire dolori allo stomaco, e ringrazia il cielo di avere quel lavoro.
Poi, trovati un marito, creati una famiglia e insegna ai tuoi figli ciò che ti è stato insegnato.



Questo è ciò che ho fatto anche se dentro di me il mio volere era diverso.
Col passare del tempo quel sesto senso al quale non avevo mai dato retta ha iniziato a farsi sentire con molta più intensità. Era arrivato il momento di dargli ascolto, e un po' alla volta ho cominciato a prendere decisioni diverse. Con i miei figli sono stata una mamma meno chioccia, meno severa e più disposta al dialogo e alla conversazione per comprendere i loro punti di vista.


Poi con nuove consapevolezze sono arrivate decisioni molto importanti e dolorose.
Decido di chiedere il divorzio, e il passo da mamma full time a donna delle pulizie, è stato breve.


Dopo un po' di tempo da quest'ultimo, ulteriore nuovo inizio, accetto l'invito di mia cognata per partecipare a una serata di musica country in un locale nelle vicinanze. Per per me fu amore a prima vista, ho amato quel genere di musica e quel tipo di balli fin dal primo istante!
E in una di queste serate conosco un ragazzo, il quale, tra un ballo e l'altro mi parla di alimentazione e nutrtizione, argomenti che da sempre attraevano la mia attenzione, tantochè da anni cucinavo con meno grassi, pochi fritti e quando andavo a fare la spesa facevo del mio meglio perchè il carrello fosse il più salutare possibile. 


Dopo diverse conversazioni " nutrizionali" con questo ragazzo, diventato mio amico nel corso del tempo, decido di accettare il suo invito per assistere ad una serata informativa, curiosa di capire il motivo per cui erano così importanti le proteine nella mia colazione.

E fu così che Herbalife Nutrition entrò nella mia vita.

Anche se sono passati tredici anni, ho un ricordo molto chiaro di ciò che mi colpì in quell'incontro. Vidi persone solari, disponibili, di una gentilezza rara, con uno sguardo luminoso, che emanavano una bella energia. E io la sentivo arrivare come una leggera brezza sulla pelle.
Notai persone ben disposte verso il prossimo, conosciuto o sconosciuto non era importante.
In quella serata ho compreso il vero senso di questa frase:

Tutto ciò che dai nella vita ti torna centuplicato.

E fu così che prese forma la mia nuova vita.
Ho capito che il lavoro più duro e più importante è su me stessa; così ho imparato a migliorarmi giorno dopo giornoa sorridere alla vita anche nei momenti di difficoltà. Ho sperimentato la gioia delle piccole cose: dal sorriso dei miei nipotini, al canto degli uccelli, dalla brezza del vento sulla pelle, alle sfumature colorate dei tramonti.

E come disse Jim Morrison "La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo"


Ho imparato a dare più valore al mio tempo, dedicandolo a ciò che mi fa star bene: questo galantuomo scorre inesorabilmente e non posso fermarlo, ma posso decidere come e con chi investirlo.
Cara Amica, se ti stai guardando intorno ma non sai cosa stai cercando, datti l'opportinità di conoscere quello che io definisco " un mondo nuovo tutto da scoprire".
La vita e' una e merita di essere vissuta appieno, nello sviluppo delle infinite potenzialità nascoste in ogni una di noi.
Compila il form sottostante fissa ora una sana chiacchereta of-line o on-line, sarà un piacere per me farti conoscere questo mondo di opportunità.



                                                                                                                              
                                                                                                                                                                            Parola di Coach !

Siamo a tua disposizione

Accetto l'informativa sulla privacy