man-4800810_960_720.jpg

Cammino per 24 ore - La preparazione - Episodio 02

Ore 8:00 - La sveglia suona...
Dai Luca è ora di alzarsi e cominciare la preparazione della grande impresa.

Ore 8:10 - Il bollitore sta suonando, l'acqua calda è pronta... preparo il mio infuso per svegliarmi e darmi energia...

Ore 8:20 - Che dici mi prendo anche un termogenico per avere ancora più energia? E si Luca, direi proprio di si....  

Ore 8:45 - Sono vestito, allaccio le scarpe, la serratura della porta di ingresso fa il rumore di sblocco, la porta si apre..... ok l'avventura è ufficialemte iniziata... è il momento di correre....

Eccoci qua caro amico e amica, siamo al giorno 1 della mia preparazione per la sfida che mi sono dato mentre correvo.
Come non sai di cosa sto parlando? Ti lascio qui il link dove capirai tutto...

Come mio solito, voglio farti subito una domanda: non so se te ne sei accorto, ma hai notato che nelle fasi iniziali del mio risveglio non ho citato in nessuna parte la parola cibo, nutrienti o colazione ?
Ebbene si, partendo dal presupposto che iniziare la giornata facendo una sana colazione e nutriente è fondamentale ed indispensabile, in questo caso e ripetuto solo in questo caso, ho deciso di mettere in condizione di "stress" il mio corpo, ed ora ti spiego anche il perchè.

Dato che l'idea è di camminare per 24 ore, in allenamento non è replicabile una condizione del genere: stanchezza, stress, voglia di mollare. Anche perché se ogni volta per allenarmi mi sparo 24 ore a piedi è un pò da folli, non credi?

Quindi come potevo simulare una situazione simile? Allenarmi a stomaco vuoto , senza calorie a disposizione...

Qui ci tengo a dirti che una condizione del genere ho potuto affrontarla perché conosco bene il mio corpo, i miei limiti e so cosa devo fare. In condizioni normali non direi mai a nessuno di allenarsi in maniera intensa senza energie e nutrienti, anzi è fondamentale per un buon allenamento avere il giusto carburante a disposizione.

Precisato questo che mi sembrava doveroso dirti, posso continuare il mio racconto...

Dove eravamo rimasti? A si, ogni mattina dal lunedi al sabato ho svolto la mia routine di allenamento a stomaco vuoto, avendo a disposizione quindi come fonte energetica solo ed esclusivamente le mie riserve di grasso.
Il tipo di allenamento che ho fatto è stato alternando giorni con corsa di 10/15 km a ritmo sostenuto e concludendo l'allenamento con una breve serie di esercizi e giorni nei quali ho fatto circuiti a corpo libero molto pesanti .
Entrambe le tipologie di allenamenti duravano in media dall'ora e mezza fino alle due ore.

Lo so che stai pensando.... è stata tosta é? E si caro amico e amica è stata tostissima, anche perchè non ero abituato ad allenarmi in quelle condizioni. 
Però sai l'obbiettivo era sempre li davanti ai miei occhi e ha fatto si che non mollavo mai, avrei voluto arrendermi mille volte, ma non ho mollato mai.

L'unica cosa che mi concedevo durante l'allenamento era una bevanda senza calorie con sali minerali e vitamine del gruppo B per rimanere idratato ed evitare i crampi.

Mi ricordo che a fine allenamento ero completamente esausto e sognavo il momento nel quale qualcosa sarei tornato a casa a mettere finalmente nello stomaco: il momento più bello dell'allenamento.
E sì è! Ok allenarsi a stomaco vuoto, ma il post allenamento non l'ho mai saltato, anzi era fondamentale per reintegrare le energie perse e dare al mio corpo tutti i nutrienti essenziali per permettermi il giorno dopo di riprendere gli allenamenti.

Così giorno dopo giorno, vedevo i miglioramenti, le energie rispetto all'inizio miglioravano sempre di più, le prestazioni anche e il mio corpo si tonificava e fortificava sempre di più. 

E già un'altro beneficio che ho ottenuto allenandomi così intensamente non è stata solo la resistenza fisica e il miglioramento delle performance, ma anche una perdita di peso in termini di massa grassa.
Quest'ultimo è stato fondamentale per poter affrontare l'impresa vera e propria. Durante gli allenamentì nonostante la mia preparazione atletica e un corpo già abbastanza in forma, ha fatto si che perdessi 5 kg di massa grassa
Questo che benefici poteva portarmi? Sai, camminare per 24 ore avrebbe richiesto molta idratazione, quindi portare uno zainetto sulle spalle con borracce/bottiglie d'acqua che di certo hanno un loro peso. Ed ecco quindi che ho sostituito la mia "ciccia" con bottiglie di acqua utili durante la camminata. Furboè?

Questo è stato il tipo di preparazione che ho fatto, nulla di diverso in realtà da quello che ero già abituato a fare, ma il fatto di mettere in condizioni di stress il mio corpo era l'unico modo che avevo per prepararmi.

Non mi soffermo a spiegarti nello specifico gli allenamenti che ho fatto, perché sono allenamenti fuori dalla routine normale e se sei uno sportivo sicuramente hai un tuo diario degli allenamenti, mentre se sei alle prime armi con lo sport e vuoi sfidare te stesso in una grande impresa ti consiglio di affidarti ad un professionista.

Una cosa posso fare per te: ti piacerebbe sapere che tipo di integrazione ho utilizzato per affrontare gli allenamenti?
Ti basta semplicemente completare il modulo qui sotto e avrai tutte le risposte. 

Ti aspetto a fine ottobre per sapere come ho affrontato le prime 12 ore della mia impresa! Non mancare!!

Allenatore Luca

 

Siamo a tua disposizione

Accetto l'informativa sulla privacy